La verità non sta in un solo sogno, ma in molti sogni.
P. P. Pasolini

6.2.07

David Peace

David Peace, nato nel 1967 nello Yorkshire occidentale, è cresciuto in questa terra dura e cupa che è stata fonte di ispirazione per i suoi romanzi noir. Peace si è fatto conoscere per una serie di quattro libri che lui stesso ha definito come "Red Riding Quartet". La quadrilogia, composta da 1974, 1977, 1980 e 1983, descrive le gesta di un serial killer che seminò di giovani donne brutalmente assassinate la regione dello Yorkshire per circa un decennio, a partire dalla metà degli anni settanta. Ma per Peace, la descrizione di quella stagione di sangue e di orrore è solo un pretesto per raccontare la realtà di un'intera epoca segnata dalla più grande ristrutturazione economica che l'Inghilterra abbia mai conosciuto: quella imposta dalle politiche iperliberiste della leader conservatrice Margaret Thatcher e seguita da scontri e violenze in tutto il paese, principalmente per gli effetti nefandi che ha avuto sull'occupazione. Dice l'autore "Tutto è politico e il crime novel ha insieme l'opportunità e l'obbligo di essere più politico di ogni tipo di scrittura o media, essendo il crimine la più esplicita manifestazione della politica di un'epoca. Noi siamo definiti e dannati dai crimini del tempo in cui viviamo". Oltre ai fatti e alle atmosfere della sua terra, Peace ha dichiarato che, in particolare per 1980, ha tratto ispirazione dalle opere pittoriche di Francis Bacon.
Peace è spesso paragonato al grande James Ellroy, sia per le immagini a tinte forti che riesce a riprodurre nei suoi libri (in Peace come in Ellroy la scrittura è uno strumento di indagine, mossa da un desiderio profondo di conoscenza che spinge lo scrittore a cercare indizi e nessi. Ricucire i frammenti di una realtà spesso troppo brutale ed assurda è una sorta di ribellione contro di essa) ma anche per aver in comune con lo scrittore americano l'infanzia segnata da un delitto efferato. Aveva dieci anni quando non poco lontano da casa sua fu trovata la prima vittima dello Squartatore dello Yorkshire.
Da alcuni anni vive a Tokyo con la sua famiglia.

Bibliografia
Red Riding Quartet
2000. Nineteen Seventy Four (1974, Meridiano Zezo, 2001)
2001. Nineteen Seventy Seven (1977, Meridiano Zero, 2003)
2001. Nineteen Eighty (1980, Tropea, 2004)
2003. Nineteen Eighty Three (1983, Tropea, 2005)
Altri
2004. GB84 (Tropea, 2006)
2006. The Damned Utd
2008. Tokyo anno zero (il Saggiatore)

2 commenti:

Zuck ha detto...

Secondo me, Peace è uno dei più grandi scrittori viventi.
Sarà pubblicato in Italia il suo ultimo The damned united?

sauron ha detto...

E' forte eccome!
Sull'uscita in Italia di The damned united non ho trovato granché in giro. Quello che credo certo è che lo pubblicheranno... speriamo il più presto possibile. :-P